Visita altri paesi: Bulgaria | Cambogia | Cina | Colombia | India | Russia | Ucraina | Vietnam

Riguardo all’etа, secondo la legge:

 
  • la differenza minima tra adottante e adottato и di 18 anni;
  • la differenza massima tra adottanti ed adottato и di 45 anni per uno dei coniugi, di 55 per l'altro. Tale limite può essere derogato se i coniugi adottano due o più fratelli, ed ancora se hanno un figlio minorenne naturale o adottivo.

Ciò  vuol dire che se la futura madre ha 47 anni ed il futuro padre 56, la coppia può  adottare un bambino non più piccolo di 2 anni. Se la futura madre ha 54 anni ed il futuro padre 63, la coppia puт adottare un bambino non più piccolo di 8 anni. Se la futura madre ha 50 anni ed il futuro padre 68, la coppia può adottare un ragazzino di 13. I limiti di etа introdotti dalla legge hanno lo scopo di garantire all’adottato genitori idonei ad allevarlo e seguirlo fino all’etа adulta, in una condizione analoga a quella di una genitorialitа naturale. Questo dice la nostra legge; ma poichè l'abbinamento con il bambino adottabile

è deciso dall'Autoritа straniera, i limiti che il nostro legislatore ha spostato molto in avanti, per permettere anche a coppie non giovani di adottare, hanno poca efficacia nella realtа, perchè la maggior parte dei paesi stranieri privilegia le coppie giovani.